La Squadra Mobile arresta ventottenne catanese accusata di aver rapinato alcuni istituti di credito

La Squadra Mobile arresta ventottenne catanese accusata di aver rapinato alcuni istituti di credito

Martedì 5 gennaio la Sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile, diretta dal vice questore aggiunto Marzia Giustolisi, ha tratto in arresto una donna catanese, Azzarelli Tiziana, di anni 28, colpita da un provvedimento di cattura emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Prato per i reati di rapina in concorso e ricettazione.

La Azzarelli, che si trovava ospite presso una comunità onlus di Caltanissetta, dove stava scontando gli arresti domiciliari, è stata raggiunta dal  provvedimento di cattura poiché resasi responsabile di alcune rapine perpetrate in Toscana, unitamente ad altri due soggetti, nonché per la ricettazione di un’autovettura provento di furto utilizzata durante le rapine.