Indagine “Perla nera”: riammesso in servizio Vito Di Palma

Indagine “Perla nera”: riammesso in servizio Vito Di Palma

Vito Di Palma può ritornare a lavorare al settore cimiteriale del Comune di Caltanissetta. Lo ha deciso oggi il Tribunale del Riesame, revocando la misura interdittiva di sospensione dal servizio per il geometra coinvolto nell’operazione “Perla Nera” che aveva scoperchiato un presunto sistema affaristico legato alla costruzione dei loculi al cimitero Angeli da parte delle società di mutuo soccorso. Il collegio del Riesame, ha così accolto il ricorso dell’avvocato Agata Maira, disponendo la remissione in servizio di Di Palma. Nei giorni scorsi, erano stati revocati gli arresti domiciliari ad altri indagati, tra cui l’ex capo dell’ufficio tecnico del capoluogo Armando Amico, il funzionario dello stesso ufficio Giorgio Salamanca, gli imprenditori Ivano e Calogero Venniro, il funzionario dell’ufficio tecnico del comune di San Cataldo, Daniele Silvio Baglio, l’imprenditore edile Salvatore Ficarra. Sempre il Riesame, inoltre, aveva revocato la sospensione dal servizio al ragioniere capo del Comune nisseno, Claudio Bennardo, all’ingegnere Salvatore Lanzafame e al geometra Salvatore Longo, anche loro in servizio all’Utc di Caltanissetta.