Incidente mortale a Palermo. Giovanni Pagliaro muore a 45 anni, investito da un 20enne senza patente

Incidente mortale a Palermo. Giovanni Pagliaro muore a 45 anni, investito da un 20enne senza patente

Giovanni Pagliaro, 45 anni, lascia moglie e due bambini di 4 e 6 anni. Era il titolare di un punto vendita di prodotti ittici surgelati nei pressi del porto di Palermo. Ha perso la vita in un incidente mortale all’alba di ieri. Era in  sella ad uno scooter Honda S50 ed è stato investito da un’auto intorno alle 4,30 del mattino nei pressi del mercato ittico, alla Cala. L’automobilista, un ventenne alla guida di una Smart, si è dato alla fuga senza prestare soccorso ma successivamente si è costituito presso la caserma dei carabinieri della Stazione Acqua dei Corsari.

Per la vittima non c’è stato nulla da fare, i sanitari del 118 ne hanno costatato la morte sul colpo. Sono intervenuti gli agenti della polizia municipale della sezione infortunistica che hanno avviato le indagini. In un primo momento l’uomo alla guida dell’auto era fuggito e anche attraverso le immagini delle telecamere della zona, erano in corso le ricerche del pirata della strada.

Poco prima dell’accaduto, nella zona dell’incidente c’era stata una rissa ed era stato chiamato il 118 per soccorrere qualcuno rimasto ferito nell’aggressione, ma arrivati sul luogo, i sanitari si sono accorti del motociclista deceduto e lasciato sull’asfalto. Il ragazzo che si è presentato dai carabinieri non avrebbe la patente e guidava la Smart,  con a bordo una ragazza. L’auto  gli sarebbe stata prestata e il giovane dopo l’incedente l’ha  lasciata all’Addaura. Si sta anche verificando se il ventenne abbia assunto nelle ultime ore droga o alcol e sono in corso accertamenti anche sulla macchina. Il ventenne potrebbe finire sotto inchiesta per omicidio stradale.