Illuminazione pubblica in contrada Milicia: il comitato civico chiede un incontro al sindaco

Illuminazione pubblica in contrada Milicia: il comitato civico chiede un incontro al sindaco

I rappresentanti del comitato civico di contrada Milicia a Caltanissetta tornano a sollecitare il sindaco per gli interventi di sicurezza che devono essere effettuati per il bene dei cittadini e residenti del quartiere.
Gli abitanti, infatti, non ci stanno ad essere considerati come “abbandonati da tutti” e chiedono che fine hanno fatto gli impegni che, tramite stampa aveva assunto il primo cittadino. Una risposta “mediatica” e non “personale” attraverso una lettera scritta o verbale alle richieste inviate- e protocollate – il 27 luglio e il 16 novembre scorso dagli abitanti della contrada Milicia.
“Soddisfatti e contenti nella fase iniziale della notizia – hanno commentato i residenti – non riusciamo a comprendere come si può progettare un impianto di pubblica illuminazione su un terreno non di proprietà e come mai lei interoquisca solo con l’amministrazione e non con chi le ha sollevato il problema e Le ha suggerito la via giusta alla risoluzione del problema. Non di meno rimaniamo in attesa di sviluppi positivi e Le chiediamo formalmente un incontro a Palazzo del Carmine, con una delegazione del Comitato Civico Milicia, con Lei e i tecnici incaricati del progetto di illuminazione per presentarci e illustrarci ciò che si ha intenzione di realizzare.
Rispediamo al mittente l’affermazione molto infelice da Lei condivisa con il Sindaco di Santa Caterina Villarmosa che gli abitanti della contrada Milicia, riunitisi in Comitato Civico, vengano accostati ad organizzazioni demagoghe che hanno a cuore solo interessi di partito. Noi ci battiamo per un diritto sacrosanto e ci interessa solo il bene del nostro quartire che da 30 anni è stato abbandonato al disinteresse totale delle Amministrazioni Comunali di Caltanissetta”.
La soluzione, secondo il comitato civico, esiste e non è complessa: basta contattare i responsabili dell’Assessorato Regionale all’Agricoltura e il direttore dei lavori così da completare l’iter per la piena proprietà delle strade per poi realizzare l’impianto di illuminazione per la sicurezza degli abitanti della contrada Milicia.