Il Presidente della Regione Nello Musumeci incontra Leslie Davis  Presidente e CEO di UPMC: rinnovato il sodalizio avviato oltre 20 anni fa

Il Presidente della Regione Nello Musumeci incontra Leslie Davis  Presidente e CEO di UPMC: rinnovato il sodalizio avviato oltre 20 anni fa

Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha ricevuto questa mattina a Palazzo Orléans Leslie Davis, recentemente nominata Presidente e CEO di UPMC (University of Pittsburgh Medical Center), il gruppo sanitario statunitense con cui la Regione ha all’attivo da diversi anni un’importante partnership.

L’incontro, cui hanno partecipato anche l’Assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, e i vertici di UPMC International e UPMC Italy, è stata un’occasione per fare il punto sui progetti condivisi: ISMETT2, il nuovo ospedale da 250 posti letto, e il futuristico Centro per le Biotecnologie e la Ricerca Biomedica (CBRB) della Fondazione Ri.MED. Entrambi sorgeranno nello stesso sito a Carini, e insieme formeranno il primo polo biomedico del Sud Italia, in grado di coniugare ricerca e immediata applicazione in ambito clinico.

«Con ISMETT – ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – abbiamo vinto la sfida che ha dotato la Sicilia di un centro trapianti di livello internazionale, in aggiunta ad altre strutture sanitarie di eccellenza. Oggi  continuiamo con convinzione sulla strada di una più che proficua collaborazione con UPMC che porta ad un nuovo, ambizioso quanto prossimo traguardo: la realizzazione di Ismett2, il nuovo ospedale – la cui progettazione abbiamo voluto affidare all’architetto Renzo Piano – che si aprirà non solo alle regioni del Sud Italia ma anche a quelle del Nord Africa. Siamo convinti infatti che il futuro della Sicilia – ha aggiunto Musumeci – sia in una sua centralità mediterranea non solo geografica, ma anche economica e culturale. Puntiamo ad una sanità competitiva che soddisfi le esigenze di milioni di cittadini che oggi si rivolgono alle città del Settentrione per avere risposta alle loro esigenze».

«L’avventura internazionale di UPMC – ha ricordato Leslie Davis, che vanta un’esperienza trentennale nella sanità USA – è iniziata quasi 25 anni fa proprio da Palermo, con l’innovativa partnership pubblico-privata con la Regione Siciliana. Quel primo accordo ha portato alla nascita di ISMETT, esempio di una collaborazione di successo tra pubblico e privato che ha saputo trasformare l’assistenza sanitaria. ISMETT è da sempre fonte di orgoglio per UPMC, e con il nuovo ospedale puntiamo ad alzare ancora il livello e a definire un nuovo modello di progettazione ospedaliera moderna ed efficiente, con il grande ausilio delle migliori tecnologie e di un network internazionale di competenze. In questo percorso il sostegno della Regione è stato e continuerà a essere fondamentale.

 

«Ismett 2 potrà vantare un primato non solo di innovazione medica – ha aggiunto l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza – ma anche per la tempistica di realizzazione: dodici mesi, dalla idea progettuale alla progettazione esecutiva. Contiamo di dare avvio ai lavori già all’inizio del prossimo anno».

«Insieme alla Regione – ha concluso Leslie Davis.- stiamo ridisegnando il futuro della ricerca e della cura: il polo che stiamo realizzando a Carini porterà lo sviluppo dei sistemi sanitari di domani proprio qui in Sicilia, portando la Regione a giocare un ruolo di primo piano nel panorama sanitario italiano, facilitando l’arrivo di nuove risorse e finanziamenti anche internazionali, aprendo il territorio a collaborazioni e partnership di primo piano».