Il comitato Gibil Habib: “ Invece di pagare le tasse utilizzeremo i soldi per ripristinare le strade"

[embed_video id=91198]Si è riunito il nuovo Consiglio Direttivo del Comitato di Zona di Gibil Habib (composto da Totò Pecoraro, presidente, Salvatore Granata, vice presidente e portavoce, Alberto Nesci, segretario, Silverio Giordano, tesoriere, Calogero Miraglia, Salvatore Pistis, Lillo Defraia, Alessandro Savoia e Fabio Culmone, consiglieri) ed è stato tracciato il programma per il biennio 2016/2018. Tra le priorità da affrontare vi sono l’acqua, la percorribilità e la sicurezza delle strade in tutte le contrade e la metanizzazione della zona. Difatti, pur essendo stata completata gran parte della rete idrica, i residenti sono sempre costretti a rifornirsi con le autobotti private. Le strade somigliano oramai a percorsi guerra mentre il progetto di portare il gas metano nelle case delle 800 famiglie residenti è a un punto morto. Nel corso della riunione è stata ribadita la volontà di mettere in atto iniziative clamorose, come quella di non pagare più le tasse comunali, di aprire un conto corrente e di destinare le somme al rifacimento della strada.