IDV:" Consiglio comunale deprimente"

IDV:" Consiglio comunale deprimente"

Riccardo Lo Brutto, commissario comitato di Caltanissetta di Italia dei Valori scrive:
Un consiglio comunale riunitosi in seduta straordinaria, seppur tardivo, per discutere dei disagi patiti dai nisseni dall’assenza dell’acqua, termina con un nulla di fatto. Si sono dette parole di circostanza, addirittura qualcuno ha messo in dubbio la validitá della convocazione (ma non erano lí per una emergenza?). Registriamo positivamente l’intervento del consigliere Petitto che ha relazionato con partecipazione, ma alla fine consiglio sciolto per mancanza del numero legale, in pratica quasi tutti erano andati via! L’unica proposta valida é stata copiata dalla nostra richiesta-reclamo del 13 novembre inviata a Caltaqua e al Sindaco con la quale chiedevamo l’applicazione delle tariffe minime a titolo risarcitorio. E’ inconcepibile come un consiglio comunale non riesca a
deliberare su un argomento cosi importante e tragico per la nostra città! E che non riesca neppure a generare una semplice dichiarazione di indirizzo politico che possa mettere in mora Siciliacque, Caltaqua e l’Amministrazione Comunale ci sembra inaudito. Abbiamo assistito in questi giorni a dibattiti puerili su psuedo frasi dette dal presidente del consiglio ma quando si dovrebbe unanimamente essere compatti per il bene della città si assiste ad uno spettacolo assolutamente deprimente! Chiaramente il gettone di presenza della seduta straordinaria ogni consigliere, data l’improduttività, lo andrà a devolvere in beneficienza… oppure no? Altrimenti oltre alla beffa anche il danno per la città!