Iannì riconfermato presidente regionale Italia Nostra: "Più attenzione a Caltanissetta"

[embed_video id=91199]Il Consiglio Regionale di Italia Nostra Sicilia si è riunito a Caltanissetta presso la sala convegni di Palazzo Moncada, nel cuore del centro storico di Caltanissetta, alla presenza del presidente nazionale Marco Parini e del presidente regionale Leandro Janni. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, i beni culturali e ambientali e le principali questioni territoriali siciliane: il Muos, le politiche urbanistiche, l’abusivismo edilizio, la gestione dei beni culturali in Sicilia, le coste, i parchi e le riserve naturali, il dissesto idrogeologico, i tagli alla rete ferroviaria, le politiche ecologiche, i piani paesaggistici, i centri storici.

Inoltre, all’ordine del giorno, il rinnovo dei componenti del Consiglio Direttivo (presidente, vicepresidenti e giunta). Presidente regionale è stato eletto (per la quarta volta) il nisseno Leandro Janni. Sono stati eletti vicepresidenti Liliana Gissara di Siracusa e Giulio Pirrotta di Palermo. La giunta regionale è inoltre composta da Giuseppe Anzaldi di Piazza Armerina, Jessica Di Venuta di Augusta, Antonio Pellegrino di Paceco e Calogero Segreto di Sciacca. Il Consiglio Regionale di Italia Nostra Sicilia è composto dalle sezioni di Palermo, Siracusa, Catania, Messina, Trapani, Caltanissetta, Piazza Armerina, Sciacca, Augusta, Milazzo, Paceco, Vittoria e dai presidi di Agrigento, Ragusa, Gela, Melilli, Lentini, Nebrodi, Eolie e Lampedusa.

«Ringrazio i componenti del Consiglio Regionale che, ancora una volta, hanno voluto accordami la loro fiducia. Dal 2004 ad oggi ha l’onore e l’onere di dirigere il Consiglio Regionale di Italia Sicilia, in una terra difficile e complessa. Una terra comunque straordinaria per ricchezze storico-artistiche e paesaggistiche. Una terra che si distingue per le sue peculiari risorse umane e culturali. Una terra che ha bisogno di buona politica e buona amministrazione, ma anche dell’impegno di tutti i suoi cittadini – ha affermato Leandro Janni subito dopo la sua rielezione. Insieme ai componenti della giunta regionale elaboreremo, metteremo a punto il programma e gli obiettivi dei prossimi tre anni».