Gli odontoiatri siciliani scrivono a Razza: "Includeteci nel piano vaccinazione anti-coronavirus"

Gli odontoiatri siciliani scrivono a Razza: "Includeteci nel piano vaccinazione anti-coronavirus"

Gli odontoiatri siciliani scrivono all’assessore Ruggero Razza per essere inclusi nell’imminente piano di vaccinazione anti-covid: stamane le CAO (Commissioni Albo Odontoiatri) degli Ordini professionali dei medici e odontoiatri di tutta la Sicilia hanno inviato una lettera all’Assessorato regionale alla Salute chiedendo l’inserimento della categoria dei dentisti libero professionisti e dei loro assistenti tra gli operatori sanitari e socio sanitari, destinatari del vaccino anti-coronavirus. “Sembra siamo stati dimenticati – spiega Giuseppe Renzo, presidente della CAO messinese, a nome della Coordinamento interregionale delle Commissioni per gli Affari Odontoiatri di Sicilia e Calabria – nonostante la nostra figura sia in prima linea per  intercettare i pazienti e come tale rappresenta una categoria a rischio. Ho riunito i presidenti della CAO delle nove province siciliane per pretendere l’immediata inclusione nel piano vaccinale anche degli odontoiatri e delle assistenti degli studi odontoiatrici”.

La lettera è stata firmata da Luigi Burruano (Agrigento), Giuseppe Costa (Caltanissetta), Giampaolo Marcone (Catania), Carmelo Cassarà (Enna), Giuseppe Renzo (Messina), Mario Marrone (Palermo), Giuseppe Tumino (Ragusa), Dario Di Paola (Siracusa) e Alberto Adragna (Trapani). “Auspico vivamente – conclude Renzo – che l’assessore Razza, sempre attento e disponibile nei confronti della nostra categoria, soddisfi questa necessità di tutela della salute, assolutamente importante e indispensabile, nell’intento comune di allontanare il più possibile il rischio di nuovi contagi durante le visite e gli interventi ai nostri pazienti”.

Testo della lettera:

Egregio Assessore,

in relazione al piano vaccinale per il contrasto al Covid-19 riservato agli operatori sanitari della Regione Sicilia, sembrerebbe non sia inclusa la categoria degli odontoiatri liberi professionisti.

Nel ricordare che tutti gli odontoiatri, in quanto operatori sanitari, rappresentano la prima linea che intercetta i pazienti e come tale sono una categoria a rischio, in qualità di Presidenti delle Commissioni Albo Odontoiatri degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri delle nove province, chiediamo l’immediata inclusione nel piano vaccinale anche degli odontoiatri liberi professionisti e delle assistenti dello studio odontoiatrico.

Auspicando l’ampliamento della campagna vaccinale con l’obiettivo di proteggere il maggior numero possibile di operatori sanitari operanti sul territorio e di conseguenza dei pazienti, e confidando in un suo cortese riscontro.