Giubileo, anche a Caltanissetta aperta la “Porta Santa”

[embed_video id=47007]Una Porta Santa per poter chiedere misericordia e perdono per tutti i peccati commessi. Papa Francesco ha proclamato l’ anno Santo che sarà vissuto dall’8 dicembre 2015 al 20 novembre 2016. Il vescovo di Caltanissetta, Monsignor Mario Russotto, ha accolto con gioia l’autorizzazione concessa da Papa Francesco e ieri pomeriggio ha benedetto la porta della Cattedrale Santa Maria La Nova trasformando l’imponente soglia in un passaggio Sacro.
Un evento che hanno vissuto migliaia di fedeli con grande commozione e raccoglimento ma anche emozione. La manifestazione religiosa è iniziata nella chiesa Sant’Agata al Collegio dove è stata letta la bolla papale “Misericordiae vultus”, inviata da papa Francesco, e sono state indossate le vesti sacre. Dopo la benedizione una lunga processione ha percorso Corso Umberto fino alla Cattedrale. A quel punto è iniziato il rito vero e proprio: Monsignor Mario Russotto, ricevuta la croce, ha battuto tre volte nella porta e l’ha aperta. Chiunque, durante questo anno sacro, varcherà questa soglia chiedendo a Dio il perdono dei propri peccati riceverà l’assoluzione.
Il vescovo, durante la sua Omelia, ha sottolineato con gioia la presenza di chi, seppur con una sedia a rotelle, ha avuto il piacere di varcare la Porta Santa; un segno di sincero fervore religioso mostrato anche da chi ha seguito la funzione religiosa dall’esterno della chiesa con la sola possibilità di ascoltare, attraverso gli amplificatori acustici. Il vescovo, però, ha delegato alcuni dei tanti presbiteri presenti alla funzione e provenienti da tutti i paesi della diocesi, a distribuire la Comunione ai fedeli che erano presenti in piazza.