Gela: in auto con la cocaina, arrestati dalla Polizia due pregiudicati di Niscemi

Gela: in auto con la cocaina, arrestati dalla Polizia due pregiudicati di Niscemi

Il conducente del mezzo, al quale è stato sequestrato un coltello a serramanico, è stato denunciato anche per porto di armi o oggetti atti a offendere.

I poliziotti del Commissariato di pubblica sicurezza, di Gela, nel pomeriggio di ieri, nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due pregiudicati niscemesi, il ventisettenne Infuso Francesco e il trentaduenne Lo Monaco Vincenzo, colti nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina. I predetti sono stati fermati da una pattuglia della sezione investigativa del Commissariato mentre, a bordo di una Fiat Tipo, transitavano ad alta velocità, lungo la strada statale 117/bis, all’altezza del rifornimento Agip. Nel corso della perquisizione personale al conducente del mezzo, Infuso Francesco, è stato sequestrato un coltello a serramanico con lama della lunghezza di oltre dieci centimetri. Nella tasca destra della giacca indossata da Lo Monaco Vincenzo, gli agenti hanno trovato e sequestrato due buste di cocaina del peso complessivo di 18,57 grammi. Gli arrestati sono stati condotti in Commissariato e, dopo le formalità di rito, su disposizione del pubblico ministero presso la Procura di Gela, condotti agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria.