Furto in un atelier, due segnalati

Un ventenne e un venticinquenne, di Gela, sono stati segnalati per furto aggravato in concorso, il 7 maggio, ai danni di un esercizio commerciale per la vendita di abiti da sposa sito nel centro storico di Gela. In particolare, in piena notte, a seguito di segnalazione, personale in servizio controllo del territorio, interveniva in zona centro storico per persone sospette. Giunti sul posto, la pattuglia intercettava un individuo con il volto travisato a bordo di motociclo Aprilia Scarabeo, il quale vistosi scoperto, si dava a precipitosa fuga. Immediatamente veniva diramata la ricerca del fuggitivo alle altre pattuglie in zona e nel contempo, si constatava che nei presso del luogo ove era stato individuato, era stata sfondata la vetrina dell’atelier abiti da sposa ed alcuni manichini erano riversi a terra. Successivamente si appurava con la proprietaria, che erano stati rubati alcuni vestiti, abiti da sposa ed altri abiti da cerimonia. Una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo, operante nel centro gelese per specifici servizi, intercettava il motociclo in questione, con a bordo due individui, che accortisi della Polizia, percorrevano ad alta velocità le stradine del centro storico. Più volte i poliziotti intimavano l’alt Polizia utilizzando tutti i dispositivi segnaletici ai fuggitivi, ma i giovani non ottemperavano. Venivano inseguiti e prontamente bloccati con l’ausilio di altre pattuglie convogliate in zona..

Leave a comment

Rispondi