Furto e truffa a un vedovo, quattro indagati

Furto e truffa a un vedovo, quattro indagati

La Polizia ha denunciato in stato di libertà quattro persone, di cui due pregiudicati nisseni di 46 anni e di 38 anni, rispettivamente zio e nipote, e due donne, di 61 anni e di 32 anni, tutti  in concorso tra loro, per un grosso furto in abitazione e contestuale truffa ai danni di un ottantacinquenne. Lo scorso ottobre, per lo stesso reato era già stato denunciato anche il nipote dell’anziano, presunto basista del raggiro. La Squadra Mobile nissena, diretta da Marzia Giustolisi, ha indagato su un furto commesso nel pomeriggio del 20 settembre scorso, in danno di un anziano, che dopo aver perso la moglie, affranto dalla solitudine si era messo alla ricerca di una compagna di vita. Il giorno prima del furto, l’anziano sarebbe stato avvicinato da due uomini che gli proponevano di presentargli una donna che se a lui gradita sarebbe diventata la sua donna. L’anziano accettava l’incontro e il pomeriggio seguente i due uomini, in compagnia di altre due donne, si recavano a casa dell’anziano che li accoglieva  con immensa gioia. Mentre la sessantenne avrebbe coccolato e accarezzato l’anziano, la donna più giovane  diceva di voler rimanere in cucina per preparare il caffè; i due uomini dicevano di dover andare in bagno. In quei frangenti sarebbe stata asportata la somma di cinquemila euro che la vittima custodiva in una cassetta di sicurezza. Poco dopo il quartetto si sarebbe allontanato velocemente e l’anziano comprendeva di essere stato derbubato. Dalle indagini si risaliva ai quattro indagati.

Leave a comment

Rispondi