Franco Calderone (ET): “Qual è la posizione dei grillini meridionali e siciliani sullo scippo di 2 miliardi di euro alle agricolture delle regioni del Sud?”

Franco Calderone (ET): “Qual è la posizione dei grillini meridionali e siciliani sullo scippo di 2 miliardi di euro alle agricolture delle regioni del Sud?”

“Sono tanti, anzi siamo in tanti a batterci contro il tentativo, portato avanti dalle Regioni del Nord Italia, appoggiate dal Governo nazionale di Mario Draghi, di scippare alle agricolture delle Regioni del Sud Italia 2 miliardi di euro. Il fatto che questa manovra antimeridionale e antisiciliana sia appoggiata da PD, Lega, Forza Italia, Italia Viva di Renzi e Liberi e Uguali non ci stupisce, trattandosi di forza politiche che hanno sempre operato contro il Sud e contro la Sicilia. Non abbiamo ancora capito quale sia, su questa incredibile vicenda, la posizione del Movimento 5 Stelle che, alle elezioni politiche di tre anni fa, ha fatto il pieno di voti nel Sud e nella nostra Isola”. Lo dice Franco Calderone, coordinatore di Equità Territoriale (ET) in Sicilia.

“Non abbiamo sentito o letto dichiarazioni del Ministro Luigi Di Maio, che pure è meridionale – aggiunge Calderone -. Idem per il presidente della Camera del deputati, Roberto Fico, meridionale anche lui. Né abbiamo letto dichiarazioni di europarlamentari grillini. E che dire dei grillini siciliani? Eppure all’agricoltura siciliana gli amici del Nord vorrebbero scippare 400 milioni di euro. Che fine ha fatto il vice Ministro Giancarlo Cancelleri? E’ sempre siciliano? E che dire dei parlamentari nazionali del Movimento 5 Stelle eletti in Sicilia? Sono diventati romani? Nessuno di questi signori è interessato a questa vicenda? Per non parlare dei deputati grillini dell’Assemblea regionale siciliana: anche loro pensano di essere estranei allo scippo di 400 milioni di euro all’agricoltura siciliana?”.

“La verità è che quello che sta succedendo è incredibile – prosegue il coordinatore di ET in Sicilia -. Il Ministro grillino delle Politiche agricole, il triestino Stefano Patuanelli, si schiera con le Regioni del Nord che vogliono scippare 2 miliardi di euro alle agricolture delle Regioni del Sud Italia. D’accordo con Patuanelli è il vice Ministro delle Politiche agricole, il leghista Roberto Centinaio. E che fanno i parlamentari nazionali del Movimento 5 Stelle eletti nel Sud e in Sicilia e i parlamentari grillini dell’Assemblea regionale siciliana? Nulla di rilevante fino ad oggi. Sono d’accordo con Patuanelli e con Centinaio? Quindi l’accoppiata  leghisti-grillini ai danni del Sud e della Sicilia è ormai cosa fatta? Il bello è che i grillini siciliani pensano a un candidato alla presidenza della Regione siciliana per il prossimo anno. State tranquilli che gli agricoltori siciliani aspettano voi con i pomodori in mano!”.