Foibe: Musumeci, un commosso pensiero alle migliaia di vittime

«Nel ‘Giorno del Ricordo’ desidero rivolgere un commosso pensiero alle migliaia di Italiani (tra cui oltre duecento Siciliani) che nel biennio 1943-45 rimasero vittime dell’odio comunista nell’Italia del Nord-Est».
Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.
«Dopo le iniziative con cui abbiamo rievocato la tragedia della Shoah – continua il governatore – ho voluto che la nostra comunità regionale e le sue istituzioni culturali celebrassero questa ‘Giornata’, opportunamente istituita dal Parlamento della Repubblica. Si tratta di una serie di eventi attraverso i quali la cultura e l’arte si mettono al servizio della verità e della memoria storica con una visuale indipendente che non è divisiva ma, al contrario, unificante e ispirata al valore comune della coesione nazionale».


Fabio De Pasquale
Portavoce presidente
Regione Siciliana