Finanziaria regionale, Savarino: “ Ho lavorato tanto e con serietà non ci sto a finire nel tritacarne della polemica politica”

Finanziaria regionale, Savarino: “ Ho lavorato tanto e con serietà non ci sto a finire nel tritacarne della polemica politica”

Giusy Savarino, deputato regionale diventeràbellissima dichiara:

“Ho lavorato da settimane, in commissione e in aula dopo, con serietà e abnegazione nel cercare di approvare una finanziaria in tempi di ristrettezze che desse qualche risposta alle tante domande di aiuto, non ci sto a finire oggi nel tritacarne della polemica politica!” A parlare l’On. Giusi Savarino, presidente della IV commissione Ars, che aggiunge “È arrivata in Ars un ddl del governo Musumeci di 60 articoli divenuti 135 con gli emendamenti parlamentari, un ddl monstre che abbiamo esaminato articolo per articolo, emendamento per emendamento, stralciando infine gli ultimi 5 su 135. Abbiamo approvato norme sulla rigenerazione amministrativa per cui saranno assunti 250 giovani laureati, la stabilizzazione degli ASU, il riconoscimento degli oss nelle strutture private, borse di studio per gli specializzandi in medicina, l’ente pagatore siciliano in agricoltura per ovviare ai ritardi di Agea, il potenziamento del CTS per dimezzare i tempi delle autorizzazioni, il fondo per la video sorveglianza nelle strutture per anziani, disabili, bambini, una campagna antincendio con mezzi innovativi, accantonato i fondi per la riforma dei consorzi di bonifica, aiuti ai Comuni in difficoltà per il flusso migratorio, per i Comuni in dissesto e predissesto e per i Comuni di transito per le isole minori, contributi per i professionisti per la redazione dei PUDM e per i piani urbanistici, quota 100 e tanto altro ancora. Molte norme proposte dal governo Musumeci altre di iniziative parlamentari, anche del nostro movimento #db, che hanno trovato condivisione in aula. Alcune no, bocciate perché non condivise o semplicemente perché all’interno di alcune forze politiche la bocciatura è stata individuata come il modo per indebolire il proponente. Una finanziaria approvata infine con larga maggioranza. Si sarebbe potuto e dovuto fare un filtro più attento prima, ma sminuire e denigrare un lavoro duro non lo accetto e non ci sto!”

On Giusi Savarino