Femminicidio a Niscemi: uccide la moglie con una coltellata alla gola e si costituisce 

Femminicidio a Niscemi: uccide la moglie con una coltellata alla gola e si costituisce 

Questa mattina a Niscemi, i militari della locale stazione dei Carabinieri hanno arrestato in quasi- flagranza un uomo del posto, Vincenzo Buccheri cl’53, pensionato, ex venditore ambulante. Lo stesso, in evidente stato di agitazione e ricoperto di sangue, si è presentato questa mattina intorno alle ore 07:30 circa presso la caserma riferendo ai militari di aver ucciso la moglie poco prima.

L’uomo, immediatamente bloccato, in questo momento è in fase di interrogatorio davanti al Procuratore della Repubblica di Gela, Dott. Fernando Asaro, e del Sostituto Procuratore della Repubblica, Dott. Mario Calabrese, che, intervenuti sul posto, hanno assunto la direzione delle indagini a seguito dell’arresto operato dai Carabinieri. Dalle prime ricostruzioni investigative l’omicidio, avvenuto attraverso un’arma da taglio al collo della vittima, sarebbe maturato a seguito di una perdurante situazione di continui litigi intra-familiari dovuti a contrasti interni con la moglie ed i figli. Le indagini, tutt’ora in corso, sono condotte dai Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela, che stanno cercando di capire il movente dell’insano gesto. Allo stato non risultano pregresse denunce per tali fatti.