Fabbricato abusivo a Vallelunga Pratameno, cittadino chiede alla magistratura di intervenire

Fabbricato abusivo a Vallelunga Pratameno, cittadino chiede alla magistratura di intervenire

Il 24 dicembre 2015, dopo tre anni dalla prima denunzia presentata da Marcello Vara, il comune di Vallelunga Pratameno aveva deciso di attuare la proposta di ordinanza di demolizione sia sul ponte che sul torrente in via Agrigento contrada Nunziatella, dove insiste un fabbricato con annesso pollaio entrambi abusivi, perchè il decreto 25.7.1904 prevede che si può costruire solo a dieci metri dall’argine del torrente, per rischio esondazioni. In questo caso invece le costruzioni sono state eseguite proprio accanto il torrente. L’amministrazione comunale a dicembre attendeva che la Prefettura di Caltanissetta inviasse l’ordinanza definitiva di demolizione. Oggi 3 febbraio 2016 nonostante le varie segnalazioni alla Prefettura, al Comune di Vallelunga Pratameno e alla Procura della Repubblica nulla è stato ancora fatto. Il cittadino Marcello Vara, che ha presentato il 28.1.2016 un nuovo esposto alla Procura, chiede che la magistratura indaghi sui fatti e faccia giustizia, anche perchè sussiste danno ambientale con reato penale.