"Evasione", fermato ventiquattrene

"Evasione", fermato ventiquattrene

Nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, il personale del Commissariato di Gela, intorno alle 17.30 di ieri pomeriggio, a seguito di segnalazione del Commissariato di Caltagirone, si dava alla tempestiva ricerca di un giovane per evasione dagli arresti domiciliari, Francesco Ricordo (nella foto), 24 anni, di Caltagirone, appena dopo essere stato fermato per furto dal personale del commissariato calatino. Sulla base delle informazioni assunte, si riteneva che Ricordo si fosse verosimilmente recato verso Gela, con il treno, così, alle ore 17,40 circa, a seguito di un’accurata circospezione del perimetro ferroviario, gli agenti pervenivano all’individuazione del ricercato presso il bar-ricevitoria all’interno del plesso ferroviario gelese e, dopo averlo compiutamente identificato, lo ponevano in stato di arresto. Su disposizione del pm titolare delle indagini, Cannatà, si procedeva alla traduzione dell’arrestato presso la Casa circondariale di Gela.  .

Leave a comment

Rispondi