Etna: Si intensifica l'attività, in atto la settima eruzione consecutiva

Etna: Si intensifica l'attività, in atto la settima eruzione consecutiva

Etna, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania comunica che è in corso una  attività stromboliana al Cratere di Sud Est con emissione di cenere. Intorno alle ore 10 si è registrato un notevole incremento dell’attività vulcanica e l’ampiezza del tremore ha raggiunto valori elevati.  Una situazione simile a quella che ha dato origine ai sei parossismi precedenti. In base al modello sulla dispersione delle ceneri, in caso di eruzione questa ricadrebbe su Catania e sui paesi del versante meridionale. Le sorgenti risultano localizzate al di sotto del cratere di Sud Est ad una profondità di circa 2500 m sopra il livello del mare. L’attività infrasonica è anch’essa elevata per quanto riguarda il tasso di accadimento che l’energia degli eventi e le sorgenti degli eventi sono localizzate in corrispondenza del  Sud Est.