Esplosione mercatino Gela, i feriti salgono a 20: ragazza perde l'uso di un occhio

Salgono a 20, secondo un bilancio diffuso dai vigili del fuoco, il numero dei feriti medicati dopo l’esplosione di una bombola avvenuta in un furgone del mercatino giornaliero di via Madonna del Rosario a Gela, attrezzato per la vendita di polli allo spiedo. Le fiamme avrebbero causato ustioni sul 60% del corpo a due delle tre persone che lavoravano sul camioncino mentre la ragazza che operava con loro, oltre ad avere riportato estese bruciature avrebbe perso l’uso di un occhio colpito da una scheggia dopo lo scoppio.