Devi lasciare il/la fidanzato/a e non hai il coraggio? In Australia c’è un servizio che lo fa per te

Devi lasciare il/la fidanzato/a e non hai il coraggio? In Australia c’è un servizio che lo fa per te

Purtroppo a volte è inevitabile che una storia d’amore finisca, i motivi sono tantissimi oggigiorno. I valori di un tempo ormai quando il primo fidanzato o fidanzata era anche l’ultimo sono relegati dentro gli album fotografici dei nostri nonni. Il momento peggiore è quando ci si rende conto che lasciare la persona è l’unica opzione rimasta e a prescindere dall’età è una cosa veramente difficile. In Australia c’è un’agenzia che si occupa proprio di questo: lasciare il fidanzato o la fidanzata al posto del diretto interessato.

Nonostante tutto quello che una coppia ha passato per arrivare a prendere una decisione del genere, a meno che non si tratti di una lite biblica come quella nel film La guerra dei Roses con Michael Douglas, mettere fine ad anni passati assieme procura sempre un po’ di sconforto. Cose del genere sono più semplici da giovani, dove c’è chi assolda persino un amico per portare a destinazione l’odioso messaggio. A quanto pare, anche tra gli adulti c’è chi non sa prendersi le proprie responsabilità perché in Australia sta avendo un enorme successo l’agenzia “Sorry It’s Over”.

Questa compagnia, che prende il nome dalla frase diretta e forse un po’ fredda che si dice all’altra persona quando una storia d’amore è finita, si incarica di spedire messaggi d’addio allo sfortunato o sfortunata. Non si tratta di un brutto scherzo fatto dagli amici la sera prima del matrimonio: il sito dell’azienda è pieno di opzioni da scegliere con le quali si può metter fine al proprio rapporto. Il servizio meno costoso ha un irrisorio prezzo di 5 dollari con il quale si compra un semplice messaggio d’addio da inviare al proprio partner. Si può anche decidere di far recapitare il messaggio con una telefonata personale, una lettera spedita a mano secondo il vecchio stile.

handcuffed-couple-slide
I messaggi possono esser accompagnati da scatole di fazzolettini o mazzi di fiori o persino dalla visita di una persona vera, un rappresentante della compagnia, che dia la brutta notizia di persona e non attraverso un messaggio scritto. Il tutto ad un prezzo maggiore, è chiaro. Il motto dell’azienda sembra avere un tono ironico, ma sicuramente non è così. A grandi lettere infatti si legge sul sito web: “È estenuante quando si comincia ad averne abbastanza del proprio partner. Se decidi di non continuare la tua relazione, come intendi farglielo capire?” Infatti a Sorry It’s Over la scelta delle parole non è mai casuale ma attenta e in grado di destreggiarsi in ogni situazione.

L’agenzia è stata fondata da una ex infermiera che ha avuto questa idea grazie alla sua straordinaria dote di trovare sempre le parole giuste da dire ai familiari nelle situazioni più brutte e difficili. Grazie alla sua capacità di cavarsela nelle conversazioni più delicate anche in tema d’amore, adesso la donna si sta facendo un bel gruzzoletto. Per ora l’agenzia è solo in Australia ma la proprietaria dichiara di volersi espandere anche perché sembra un servizio parecchio richiesto.

Tutto ciò che la direttrice richiede dai suoi clienti è di descriverle chiaramente cosa vorrebbero dire all’altra persona: come una volta c’erano gli interpreti per scrivere a mano le lettere di chi non sapeva farlo, adesso in pratica esiste un’agenzia per chi non sa parlare. Svolge un po’ la funzione inversa delle agenzie di matrimonio. La cosa più buffa sarebbe vedere che due agenzie del genere condividano l’ufficio nello stesso palazzo.