Nisseno condannato: tentò di estorcere denaro a genitori e sorella

Nisseno condannato: tentò di estorcere denaro a genitori e sorella

Il tribunale di Caltanissetta ha condannato a tre anni e 4 mesi, il nisseno Michele Lipani, accusato di aver tentato di estorcere denaro ai genitori ed alla sorella. Lipani nel settembre 2003 era stato dichiarato parzialmente incapace di intendere. L’uomo aveva più volte minacciato e aggredito la famiglia e quando non gli veniva dato il denaro sfogava la sua ira contro i mobili o le auto. Furono i genitori a denunciarlo