Decreto semplificazioni. Pignatone (M5S): “Non vengano tolte risorse per il sud, nostri emendamenti abrogano art 59”

Decreto semplificazioni. Pignatone (M5S): “Non vengano tolte risorse per il sud, nostri emendamenti abrogano art 59”
“Abrogare subito l’articolo 59 del decreto Semplificazioni. Si rischia, altrimenti, di far perdere al Sud importanti risorse, dal momento che l’articolo in questione le ancóra a dei parametri che potrebbero svantaggiare i nostri territori. Abbiamo già presentato a tal proposito due emendamenti soppressivi che mirano a ripristinare la precedente perequazione infrastrutturale, una rimodulazione da noi fortemente voluta e che puntava proprio a tutelare e rilanciare il Mezzogiorno. Inaccettabile che all’interno del Semplificazioni sia stata inserita una norma che sottrae fondi già destinati al Sud, alle aree interne e a quelle montane. Il nostro è uno scudo per tutelare i cittadini, la nostra economia e le attività del Sud”. Così il deputato M5S Dedalo Pignatone che ha presentato gli emendamenti soppressivi insieme ai deputati Francesca Galizia e Antonio Federico. “Una battaglia che deve riguardare tutti, non solo il Movimento 5 Stelle, per questa ragione, auspichiamo che anche gli altri partiti capiscano la gravità del provvedimento e che siano d’accordo nell’importanza di abrogare l’articolo 59 del decreto. I fondi per il Sud non vanno toccati, piuttosto bisogna investire ancora di più, l’obiettivo deve essere quello di eliminare il gap tra Nord e Sud Italia e far correre il nostro Paese ad un’unica velocità” – conclude Pignatone.
Maria Chiara Graziano