Decesso di una donna che viveva da sola nel capoluogo

Decesso di una donna che viveva da sola nel capoluogo

Alle 21,50 di ieri, i poliziotti della sezione Volanti, su richiesta pervenuta sulla linea di emergenza 113, sono intervenuti in Via Colonnello Eber, dove un uomo comunicava ai poliziotti che da ventiquattrore non aveva più notizie di una sua amica, nonostante vari tentativi di contattarla tramite telefono e recandosi personalmente presso l’abitazione. L’appartamento della donna, che abita al quarto piano dello stabile, si presentava con la luce accesa all’interno. Gli agenti si recavano al piano interessato provando più volte a suonare il campanello senza ottenere risposta. Si chiedeva quindi l’intervento dei vigili del fuoco, che riuscivano ad aprire la porta e fare accesso all’interno dell’abitazione. Dopo l’ispezione dei luoghi, gli agenti trovavano la donna, Manuela Mangiavillano, 43 anni, riversa a terra nel bagno priva di vita. L’intervento dei sanitari del 118 confermava il decesso della donna, per cause in corso di accertamento, a quanto pare naturali. Sul luogo intervenivano il medico legale e la Polizia Scientifica per i rilievi del caso. Da un primo esame dell’abitazione non sono stati rilevati elementi utili ai fini delle indagini.

Leave a comment

Rispondi