DDl povertà, sì del M5S all'Ars: “Nessuno deve rimanere indietro, mai più casi come quello delle sorelle di Marianopoli”

DDl povertà, sì del M5S all'Ars: “Nessuno deve rimanere indietro, mai più casi come quello delle sorelle di Marianopoli”

Il M5S, pur con qualche perplessità,  ha votato favorevolmente al ddl per il contrasto alla povertà e all’esclusione sociale.

“ Nessuno – dicono i deputati 5 stelle – deve essere lasciato indietro,  e il M5S, da sempre attentissimo alle politiche sociali, come dimostra il reddito di cittadinanza, vera e propria ancora di salvezza per tantissime persone durante il lockdown, in questo senso non poteva non dare il suo contributo.  Onestamente non sappiamo se questa norma servirà a qualcosa. Di certo era ed è nostro dovere fare  di tutto per evitare tragedie come quella accaduta pochi giorni fa a Marianopoli, dove due sorelle, a poche ore di distanza l’una dall’altra, sono morte  perché in condizioni di degrado e povertà assoluta, probabilmente per denutrizione”.

Le perplessità del Movimento sono relative alle fonti di finanziamento della legge e alla complessità delle operazioni di rendicontazione.