Crocetta-Borsellino, il Pd: "Bastano le parole del procuratore”

Crocetta-Borsellino, il Pd: "Bastano le parole del procuratore”

“Vorrei ringraziare il procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi, per l’alto senso delle istituzioni che ha manifestato in tutta questa vicenda delle intercettazioni, per la chiarezza e la profondità con la quale è intervenuto, per la serietà che ha dimostrato, non tanto al presidente della regione ma ai siciliani e alle istituzioni di questa regione”. Lo ha detto il segretario regionale del Pd siciliano, Fausto Raciti, incontrando i giornalisti all’indomani della bufera che si è abbattuta sul governatore Rosario Crocetta. “Quello che è avvenuto ieri è un fatto senza precedenti – dice – e credo che su questo fatto serva un pò più di chiarezza di quanto non ne abbiamo in questo momento, perché più si va avanti nelle ore, più emerge la necessità di un fascio di luce che chiarisca ciò che è avvenuto”. “Siamo aperti a tutti gli scenari – dice Raciti – e stiamo lavorando a un’idea per la Sicilia e per la prossima legislatura. Ma penso che un governo e la maggioranza stanno in piedi se fa le cose ed è in grado di dare risposte convincenti e ferme. Se questo non ci sarà ne prenderemo atto, così come abbiamo fatto fino a oggi. Se ci sono fatti nuovi ne prenderemo altrettanto atto ma oggi non ci sono ragioni per interromperla ci sono invece ragioni per continuare a costruire sul dopo”. Il “compito del Pd è prendere atto con serenità delle parole di Lo Voi che ha messo un punto sulla vicenda – dice Raciti – e dobbiamo anche noi mettere un punto e cominciare a separare in maniera netta le vicende politiche e amministrative da quelle giudiziarie”. E spiega: “Il Pd ha fatto bene a mantenere una linea di prudenza”. “Esco da un giorno e mezzo di silenzio stampa perché ho ritenuto opportuno affrontare la vicenda di questi giorni con prudenza e tatto – aggiunge – quello che si è consumato nelle ultime 36 ore induca tutti noi operatori della politica per primi e operatori dell’informazione dopo a imparare una lezione di prudenza. E a evitare la sommarietà dei giudizi e delle opinoni e dei pareri”.”Al momento – ha aggiuto Raciti – non c’è nessuna novità sull’autosospensione annunciata ieri dal Presidente della Regione Rosario Crocetta. E’ un fatto politico, non statutario. E io non ho elementi di novità”. “L’Espresso ribadisce che le intercettazioni tra Tutino e Crocetta esistono? Le parole del Procuratore capo di Palermo, Francesco Lo Voi mi bastano, sono sufficientemente chiare. Le ha dette ieri e ribadito anche oggi”. Così il segretario regionale siciliano del Pd Fausto Raciti, durante la conferenza stampa nella sede del partito a Palermo.