Covid, zone rosse e arancioni: regole per portare a passeggio il cane

Covid, zone rosse e arancioni: regole per portare a passeggio il cane

Da oggi a seguito del decreto del presidente del consiglio le regioni italiane saranno divise in fasce in base alla situazione dei contagi Covid. Ecco di seguito alcuni consigli su come gestire le passeggiate e la presenza del cane nelle aree di sgambamento. Come prima cosa ricordarsi sempre di portare con se l’autocertificazione (obbligatorie nelle regioni rosse e arancioni) ed ecco di seguito i consigli utili per questi giorni validi per le diverse zone.

1 – Quando portate a spasso il cane, e anche quando siete in area cani o al parco indossate sempre la mascherina coprendovi naso e bocca

2- Quando raccogliete le feci, o siete in area cani indossate se possibile anche i guanti per evitare di toccare materiale che possa in qualche modo trasmettere il contagio.

3- Ricordatevi che GLI ANIMALI DOMESTICI NON TRASMETTONO IL CORONA VIRUS ALL’UOMO

4 – Quando rientrate NON LAVATE ASSOLUTAMENTE LE ZAMPE AL CANE CON CANDEGGINA ANCHE SE DILUITA O CON ALTRI DETERGENTI, in caso di rientro da una giornata piovosa o sei il cane è stato nel fango pulitelo con della semplice carta tipo scottex

5 – Quando rientrate ricordatevi sempre di buttare guanti e mascherina e di lavarvi le mani e portate sempre con voi in uscita mascherina, detergente per le mani e guanti di lattice.

6- Se siete positivi al virus, non uscite di casa per nessun motivo, ma per la passeggiata affidare il vostro cane a una persona o un dog sitter di assoluta fiducia e che abbia esperienza nella gestione dei cani.

7-  SE ABITATE NELLE REGIONI CONTRASSEGNATE IN ROSSO O IN ARANCIONE Per portare a passeggio il vostro cane ricordatevi di portare con voi l’autocertificazione, non vi sono limitazioni particolari per quanto riguarda il tragitto ma si raccomanda di rimanere nelle vicinanze di casa.

8- Se portate a spasso il cane di qualche vostro vicino fatevi fare una delega. 

9- Ricordate sempre di mantenere le distanze sociali, e uscite solo secondo le necessità del cane, il cane non è uno strumento per violare le regole, ma un essere vivente che ha delle specifiche esigenze.