Corte dei Conti condanna ex commissario a risarcire il ministero

Corte dei Conti condanna ex commissario a risarcire il ministero

Condanna confermata in appello per l’ex sostituto commissario della Polizia, Michele Campione, 58 anni di Caltanissetta, in servizio alla Polizia Postale quando venne incriminato nell’inchiesta Les jeux sont faits per aver informato la famiglia Allegro di possibili accertamenti nelle sale giochi da loro gestite. Ora la sezione d’appello della Corte dei Conti ha confermato il risarcimento disposto dai giudici contabili di primo grado pari a 6.500 euro che Campione dovrà versare al ministero dell’Interno come danno d’immagine alla Polizia. Campione – che era accusato di induzione indebita a dare o promettere utilità – aveva patteggiato la pena a 1 anno e 6 mesi di reclusione e alcuni mesi dopo era andato in pensione.