Coronavirus: al via al Policlinico di Palermo la terapia al plasma iperimmune

Coronavirus: al via al Policlinico di Palermo la terapia al plasma iperimmune

Entro la prossima settimana sarà avviata al Policlinico di Palermo l’utilizzo sperimentale del Plasma iperimmune, è infatti arrivato l’ok del comitato etico che di fatto consente l’utilizzo del siero ricco di anticorpi, estratto da pazienti guariti dal Covid 19 ed infuso nei pazienti con quadri clinici preoccupanti. Per produrre il siero sarà impegnata l’unità immunotrasfusionale del Policlinico universitario di Palermo. Sarà necessario innanzitutto cominciare a raccogliere il plasma dai donatori, cioè degli 850 pazienti siciliani guariti. Meglio, dicono gli esperti, se viene utilizzato il sangue di chi è guarito da pochi giorni. Proprio tra loro si cercheranno i volontari per estrarre il sangue e produrre il siero in laboratorio.

I risultati che si stanno ottenendo con questa strategia a Pavia, Mantova, Bolzano e Padova sono incoraggianti ma, al di là dell’articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature, non ci sono ancora evidenze scientifiche sull’affidabilità della terapia che, però, è seguita con crescente attenzione anche dall’istituto superiore della Sanità. (insanitas.it)