Coronavirus 7 agosto. Sicilia 776 nuovi positivi. Italia 6.902

Coronavirus 7 agosto. Sicilia 776 nuovi positivi. Italia 6.902

Coronavirus 7 agosto. Sono 776 i nuovi casi  registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 17.662 tamponi processati, con un tasso di positività del 4,4%. Ancora una volta l’isola è in testa per numero di nuovi contagi e lo è anche per quanto riguarda le vittime: sono 7 quest’oggi, sulle 22 totali registrate in Italia. Sono 337 invece i guariti. La curva epidemiologica invece rallenta ancora la sua crescita facendo segnare un +9% di casi nell’ultima settimana.

Sempre in aumento invece il numero di pazienti ricoverati negli ospedali: sono 394 quelli in area medica, con un incremento di 19 unità rispetto a ieri e un tasso di occupazione del 12,6%; 47 invece i posti letto occupati in terapia intensiva (+5), con un tasso del 6,4% e 5 nuovi ingressi in rianimazione nelle ultime 24 ore. Il numero degli attuali positivi sfonda il muro dei 13 mila: sono 13.411 di cui 12.970 in isolamento domiciliare.

Questa la suddivisione per provincia dei nuovi casi odierni: Catania 197, Palermo 127, Caltanissetta 121, Trapani 76, Agrigento 70, Siracusa 62, Ragusa 59, Messina 35, Enna 29. Il Nisseno è nuovamente il territorio con l’incidenza più alta (204), alle spalle di Cagliari che resta maglia nera d’Italia. Terzo posto per Ragusa a 171, seguono Agrigento 129 ed Enna 123. È invece Messina la provincia con incidenza più bassa a livello regionale: 31 casi ogni 100 mila abitanti negli ultimi sette giorni.

Sono invece 6.902 i nuovi casi Covid in Italia, 293.863 i tamponi processati e indice di positività sceso al 2,3% dal 2,5% di domenica scorsa. I decessi sono 22 (ieri 24) per un totale di vittime dall’inizio della pandemia pari a 128.209. Incremento dei ricoveri nei reparti ordinari che sono al momento 2.533 (+84) e del numero dei malati in terapia intensiva, 288 (+11), con 29 ingressi giornalieri (-3). Le persone attualmente positive sono 108.535 (ieri 104.685), quelle in isolamento domiciliare sono 105.714 (ieri 101.959). I dimessi guariti dall’inizio dell’epidemia sono 4.153.940.