Coronavirus, 5 aprile. Sicilia 909 positivi ma 597 sono della provincia di Palermo. Italia 10.680

Coronavirus, 5 aprile. Sicilia 909 positivi ma 597 sono della provincia di Palermo. Italia 10.680

Coronavirus, 5 aprile sono  909 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore su 7.561 tamponi processati: il tasso di positività schizza al 12% ma è evidente che nel computo dei test non sono stati conteggiati gli antigenici. Venti i morti odierni, restano pochissimi i guariti: appena 36 quelli messi a referto. Crescono ancora i numeri ospedalieri: 1.025 i ricoverati in regime ordinario (51 più di ieri) e 158 quelli in terapia intensiva (5 in più rispetto al bollettino di Pasqua).

Da inizio pandemia sono 179.565 i siciliani contagiati dal virus, 4.717 le vittime e 151.143 le persone guarite.

Ben 597 dei nuovi positivi, oltre la metà, dunque, sono riferibili alla provincia di Palermo. I numeri delle altre province: Catania 60, Messina 33, Siracusa 26, Trapani 78, Ragusa 34, Caltanissetta 53, Agrigento 28, zero a Enna. Gli attuali positivi sono 23.705, con un incremento di 853 unità. Di questi, 22.522 sono in isolamento domiciliare obbligatorio.

Sono 10.680 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 18.025 di ieri. I decessi sono 296 (ieri 326). Il numero di tamponi effettuati è pari a 102.795, un numero nettamente inferiore a quello di ieri (250.933) e questo fa salire al 10,4% l’indice di positività (ieri era pari al 7,1%). Il numero di ricoverati con sintomi registra un incremento di 353 unità, portando il totale attuale a 28.785; nelle terapie intensive sono ricoverati in 3.737, con un incremento di 34 unità rispetto a ieri.

Il numero di persone attualmente positive in Italia è di 570.096, in isolamento domiciliare sono in 537.574. Il totale di deceduti dall’inizio dell’epidemia in Italia è finora pari a 111.326. La regione che oggi registra il maggior incremento di casi positivi è l’Emilia Romagna con 1.493, seguita dal Lazio con 1.419, dalla Lombardia con 1.358, dalla Toscana con 981 e dalla Campana con 929. Il totale di dimessi guariti sale a 2.997.522.