Coronavirus 29 marzo. Sicilia 799 nuovi positivi. Italia 12916

Coronavirus 29 marzo. Sicilia 799 nuovi positivi. Italia 12916

Coronavirus 29 marzo. In Sicilia Sono 799 i nuovi casi  nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 953. I morti sono stati invece 24 (ieri 25) e così il numero complessivo delle vittime siciliane del virus sale a quota 4.607.

Ma il calo in termini assoluti di nuovi contagiati (anche i test sono stati di meno, come di consueto la domenica) sale la pressione sugli ospedali: i ricoverati per covid sfondano la soglia delle mille unità. Ad oggi le persone ricoverate sono 1009 (ieri erano 973), così come salgono i pazienti in terapia intensiva (oggi 133, ieri 129) e quelli in area medica (oggi 876, ieri 844).

Le persone dichiarate guariti sono state 358 e dunque il numero delle persone attualmente positive in Sicilia sale a 17.417 (16.408 delle quali in isolamento domiciliare). I tamponi processati sono stati 23.280 e dunque il tasso di positività si attesta a 3,43 % comunque stabile.

LE PROVINCE. A Palermo quasi la metà dei nuovi casi positivi: 389 su 799. Ecco il dettaglio 

Palermo: 51.963 casi complessivi dall’inizio della pandemia (389 nuovi casi)

Catania: 45.470 (75)

Messina: 21.272 (51)

Siracusa: 12.044 (58)

Trapani: 11.291 (20)

Ragusa: 9.441 (15)

Caltanissetta: 8.197 (48)

Agrigento: 7.849 (118)

Enna: 4.923 (25) 

IN ITALIA. Sono 12.916 i positivi al test del coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale da febbraio scorso di 3.544.957. Ieri i casi erano stati 19.611. Secondo i dati del ministero della Salute, sono invece 417 le vittime in un giorno (297 ieri), per un totale dall’inizio della pandemia di 108.350. 

Sono 156.692 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 272.630. Il tasso di positività sale all’8,2%, in aumento di un punto rispetto a ieri, quando era al 7,2%.

Sono 3.721 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 42 più di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 192 (ieri erano stati 217). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.163 persone, in aumento di 462 unità rispetto a ieri.