Coppa Divisione, la Pro Nissa esce a testa alta dalla competizione. Il CMB espugna il PalaMilan e vola ai quarti di finale

Il CMB supera per 5-2 la squadra di mister Tarantino qualificandosi ai quarti di finale dove affronterà i campioni in carica del Real Rieti. I ragazzi di Scarpitti altalenando un buon ritmo di gioco e momenti di leggera pressione nella ripresa chiudono i conti amministrando la gara. Per i nisseni, che non hanno sfigurato al cospetto di una delle formazione più quotate della massima serie, le reti sono state messe a segno tutte nella ripresa da Mosca e Rafinha.
Si ferma agli ottavi il sogno dei giallorossi dopo aver eliminato in sequenza l’Akragas, la Gear Piazza Armerina e le formazioni di A2 Regalbuto e Melilli. Andando alla cronaca come prevedibile è il Signor Prestito Cmb a fare la partita e alla prima occasione utile mette a segno la rete del vantaggio con Pulvirenti che angola bene e sblocca il  punteggio al 3’. Al 5’ contropiede del CMB, Fusari sul secondo palo viene murato da un ottimo intervento di Lo Pinzino che si ripete anche sulla botta da fuori di Caruso dopo qualche minuto. Il raddoppio però è nell’aria e Fusari, giocatore nel giro delle nazionale, non sbaglia da schema d’angolo. I nisseni, provano a mettere una buona intensità difensiva riuscendoci in alcune circostanze. Il break della Nissa arriva su palla inattiva, nella prima vera sortita verso lo specchio al 13’ con Torres che colpisce in pieno la traversa. Risposta immediata degli ospiti con Mancusi, altro grande intervento di Lo Pinzino. Nel finale Rafinha si invola sulla fascia e fallisce di un soffio il gol a Weber battuto. Ci prova capitan Marino ma sul più bello viene anticipato dall’esperto Zancanaro. Si conclude il primo tempo con il CMB avanti 2 a 0 e con la Pro Nissa che risulta in partita al cospetto di una squadra di due categorie superiore. Nella ripresa pronti via gli ospiti realizzano altre due reti prima con Ciampitti e poi con capitan Zancanaro. Doccia fredda per il folto pubblico presente e per i ragazzi in campo che senza demordere riprendono a giocare. Pericoloso al 10’ Furno dalla corsia di destra, ma Weber va giù sul primo palo e non si fa sorprendere. Dall’altra parte risponde il nostro Lo Pinzino su Mancusi che a tu per tu si fa fermare in angolo. Sulla battuta del corner altro intervento prodigioso sempre su Mancusi. Passano pochi istanti, Weber sale nella metà campo avversaria, recupera il pallone Mosca che a porta vuota accorcia. Al 15’  prima La Rosa e poi Caruso impegnato i due portieri. Al 16’ arriva la rete del 5 a 1 con Caruso. Mister Tarantino senza timori, se la gioca anche con il quinto di movimento e la mossa gli da ragione, con il gol di Rafinha a pochi minuti dalla fine. Nei secondi finali c’è spazio per un super intervento di Torres sulla linea di porta. Arriva il fischio finale, il Cmb espugna il PalaMilan, leggittimando la supremazia territoriale e la maggiore caratura tecnica, nonostante le assenze di elementi come Tobe e Sanchez. Ai ragazzi di mister Tarantino non si poteva chiedere di più, si esce a testa alta dalla competizione facendo vedere anche un buon futsal. Segnali incoraggianti per il proseguo della stagione. La società nissena ringrazia il pubblico presente che si è divertito e con grande sportività non ha mai fatto mancare il propio incitamento ai ragazzi in campo.