Convenzione E.S.A. e comune di Caltanissetta

Convenzione E.S.A. e comune di Caltanissetta

In data 23 Giugno il Coordinamento dei Comitati di quartiere ha partecipato ad un incontro,
tenutosi a Palazzo del Carmine, in merito alla proposta fatta dallo stesso Coordinamento il 15 Maggio 2015 riguardante una possibile convenzione da mettere in atto tra l’E.S.A. (Ente Sviluppo Agricolo) ed il Comune di Caltanissetta. Obbiettivo della convenzione proposta, come già abbondantemente spiegato, sarebbe quello di effettuare interventi di scerbatura e
“decespugliamento” nelle aree di pertinenza comunale anche in virtù dell’ordinanza sindacale dell’1 Giugno che stabilisce che i “possessori e conduttori di terreni, suoli, giardini ed aree verdi ovunque ubicati, anche all’interno dell’abitato cittadino sono tenuti a mantenerli sgombri da vegetazione secca e residui legnosi”. Il tutto con l’unico onere per il Comune del pagamento del carburante necessario a far funzionare i mezzi, visto che il resto (mezzi, uomini, dpi, ecc.) verrebbe fornito direttamente dall’ESA. Durante l’incontro, a cui hanno partecipato, oltre ai tre rappresentati del Coordinamento, un
rappresentate dell’ESA, il Sindaco Giovanni Ruvolo, l’Assessore Amedeo Falci, il consigliere Campione, l’ing. Salamanca, il ragioniere generale dott. Bennardo e il dott. Petrotto, sono stati affrontate le difficoltà tecniche e formali che hanno impedito, da 40 giorni a questa parte, la firma della convenzione; tali difficoltà sono sembrate facilmente superabili alla luce della netta volontà politica dell’Amministrazione a concludere la vicenda nel più breve tempo possibile ed avviare così la pulizia delle aree cittadine restanti. Il Sindaco Ruvolo ha dato dunque mandato ai tecnici comunali di predisporre immediatamente la documentazione necessaria ed hai rappresentanti dei Comitati di fornire il restante necessario. Pare dunque volgere al termine, con una bella notizia per tutti (casse comunali comprese), questa intricata vicenda.