Controlli straordinari del territorio, arrestato dai Carabinieri con quasi due etti di droga

Controlli straordinari del territorio, arrestato dai Carabinieri con quasi due etti di droga

Continua incessante l’attività di controllo e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela.
Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Riesi con il supporto della Compagnia di Intervento Speciale del 12° Reggimento Sicilia, nell’ambito dell’articolata pianificazione dei controlli straordinari del territorio per la prevenzione ed per il contrasto dei reati predatori in genere e lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha tratto in arresto un giovane locale, Z.G. di 25 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I Carabinieri, durante l’attività preventiva di controllo del territorio ed alla circolazione stradale, avendo notato i movimenti furtivi del giovane, decidevano di procedere oltre, effettuando un più approfondito controllo. Il giovane a quel punto tentava di disfarsi di un involucro, risultato poi contenente più di mezz’etto di hashish, ma la vigile azione dei militari operanti e la reattività degli stessi consentivano di sorprendere il reo e recuperare la sostanza. Le successive perquisizioni davano conferma dei sospetti avuti consentendo ai Carabinieri di recuperare inoltre, un altro etto di hashish nonché alcuni grammi di marijuana, cocaina, bilancino di precisione ed alcune centinaia di euro ritenute provento dell’illecita attività. Il giovane è stato quindi arrestato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Caltanissetta in attesa di giudizio, davanti alla quale dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Prosegue incessante l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela unitamente alle altre FF. di PP., che ha consentito di garantire il sereno trascorrere del periodo di festività appena trascorso.