Controlli dei carabinieri durante il week-end

Controlli dei carabinieri durante il week-end

Durante il week-end i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione Carabinieri di Gela, nel corso di alcuni controlli alla circolazione stradale finalizzati al contrasto del fenomeno delle c.d. “stragi del sabato sera”, hanno segnalato alla Prefettura di Caltanissetta 2 giovani per uso personale di sostanze stupefacenti. In particolare, i militari dell’Arma, impegnati nei
controlli presso la Piazza Umberto I, la zona di Piazza Sant’Agostino, la via Rossini ed il corso, hanno sorpreso 2 gelesi con addosso, occultati sulla persona, sostanze stupefacenti. I controlli sono iniziati nel corso del pomeriggio di venerdì e si sono protratti fino alla notte di sabato sera, dove sono culminati con la cinturazione della zona circoscritta la Piazza Sant’Agostino, dove i militari hanno controllato al suo interno se i cittadini e gli esercizi pubblici presenti rispettassero quelle che sono le prescrizioni previste dalle leggi nazionali e dalle ordinanze comunali. Al termine delle verifiche portate avanti nel corso della notte, comprese quelle fatte a carico degli esercizi presenti, venivano controllate 189 persone, perquisite 24 persone, fermati 93 tra autoveicoli e motoveicoli ed elevate 17 contravvenzioni al Codice della Strada. In particolare sono stati sequestrati 5 tra autovetture e motocicli sia per mancata copertura assicurativa (3 auto), sia
per il mancato uso del casco protettivo (2 ciclomotori). Il controllo del territorio, anche in questo caso, ha dimostrato la sua efficacia nel contrasto all’illegalità dato che si è riusciti ad intervenire, ristabilendo l’ordine e la sicurezza pubblica, in delle zone della città, come il
centro storico, colpite dal degrado che duramente inferisce su quei cittadini ed esercenti pubblici che onestamente vorrebbero viversi le svariate bellezze offerte dalla città stessa.