Conte: “ Attività chiuse nelle regioni più a rischio, coprifuoco nazionale probabilmente alle 21”

Conte: “ Attività chiuse nelle regioni più a rischio, coprifuoco nazionale probabilmente alle 21”

Il presidente del Consiglio Conte è intervenuto alla Camera per le comunicazioni sulla situazione epidemiologica e sul nuovo dpcm anti Covid che firmerà nelle prossime ore. Alle 17 è invece atteso al Senato. “Nuovi interventi restrittivi modulati sulla base dei livelli di rischio delle varie Regioni. Introdurremo un regime differenziato basato sui diversi scenari regionali”, ha annunciato il premier. Le restrizioni saranno valide per tutto il territorio nazionale, anche se ci saranno differenze tra Regioni con l’indice Rt più elevato da quelle che hanno indici più bassi. Verranno disposte misure differenziate, mentre i governatori, soprattutto quelli del centrodestra, avevano chiesto una maggiore omogeneizzazione. Nelle Regioni dove l’Rt supera la soglia di rischio saranno chiusi tutti i negozi, parrucchieri, bar, ristoranti e scuole. Nel provvedimento sarà stabilito il divieto di spostamento tra le zone a rischio.

A livello nazionale ancora non è stato stabilito l’orario del coprifuoco. Se ne è discusso a lungo nelle ultime ore, Conte ha parlato di «ora tarda». Una delle ipotesi era farlo scattare alle 18 ma dopo il confronto l’ora più probabile è adesso le 21. Ma ci sono pareri contrari, Italia Viva vorrebbe spostarlo alle 22.