Confiscate imprese di costruzione, immobili, terreni, aziende agricole e rapporti bancari, per un valore di circa 50 milioni di euro

Confiscate imprese di costruzione, immobili, terreni, aziende agricole e rapporti bancari, per un valore di circa 50 milioni di euro

Dalle prime ore di stamani, gli agenti della Dia di Caltanissetta, sotto il coordinamento della Procura Distrettuale Antimafia – diretta dal Procuratore Capo della Repubblica Sergio Lari – stanno procedendo all’esecuzione di un decreto emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Caltanissetta che dispone nei confronti di Paolo Farinella, 71 nativo di Gangi, residente a Caltanissetta, ’applicazione di misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale e la contestuale confisca di un consistente patrimonio immobiliare e imprenditoriale valutato in circa 50 milioni di euro. Il provvedimento, che accoglie integralmente le richieste formulate dalla Pubblica accusa, trae origine da complesse ed articolate attività investigative delegate nel 2009 dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta alla DIA di Caltanissetta, nell’ambito dell’operazione denominata “Flour”. Sottoposte a sequestro aziende e beni mobili ed immobili: • L’intero compendio aziendale di 5 società aventi ad oggetto lavori edili in esecuzione di appalti pubblici con sedi a Gangi (PA), Palermo, Livorno e Roma; • 2 ditte individuali, aventi ad oggetto le coltivazioni agricole con sede rispettivamente a Caltanissetta e Gangi (PA); • Quote sociali di 3 società, 2 delle quali aventi ad oggetto lavori edili in esecuzione di appalti pubblici con sede a Palermo e Catania, e di nr. 1 ad oggetto coltivazioni agricole con sede a San Cataldo (CL); • L’intera proprietà di 25 fabbricati siti nelle province di Caltanissetta e Palermo; • Terreni per un’estensione complessiva di circa 350 ettari situati nelle province di Caltanissetta e Palermo;     <strong> </strong>.

Leave a comment

Rispondi