Confartigianato. Agrigento. Ignazio Cutrò un simbolo che non deve fuggire dal territorio

Confartigianato. Agrigento. Ignazio Cutrò un simbolo che non deve fuggire dal territorio

AGRIGENTO – Con apprensione e sentita preoccupazione che leggiamo le dichiarazioni di Ignazio Cutrò sulla stampa odierna, in cui dichiara di voler fuggire dal territorio per le difficoltà della sua condizione” – Dichiara Francesco Giambrone, Presidente di Confartigianato Agrigento. Il comunicato oggi diramato segnala una preoccupante situazione di silenzio che espone le istituzioni ad una accusa di immobilismo di cui lo stato non può macchiarsi. In una provincia già povera di lavoro, avara di iniziative e dura con i nostri imprenditori, è impensabile perdere un simbolo della lotta contro la Mafia come Ignazio Cutrò. Il prezzo sociale da pagare sarebbe troppo alto. Torna a ripetere Giambrone – “ è gravissima la situazione che leggiamo dell’imprenditore Cutrò, dopo l’ennesimo taglio della luce e del gas, rischiamo che gli si porti via anche la speranza. Ci appelliamo alle istituzioni che in maniera forte e celere diano risposte e soprattutto soluzioni”.

Leave a comment

Rispondi