Concorso Ministero dell’Istruzione: 304 posti per laureati. Come candidarsi

Concorso Ministero dell’Istruzione: 304 posti per laureati. Come candidarsi

Arriva il nuovo bando di concorso del Ministero dell’Istruzione rivolto a laureati. A disposizione ben 304 posti di lavoro a tempo indeterminato in differenti campi operativi nell’area funzionale III. Per aderire c’è tempo fino al 27 agosto 2021, data di scadenza del bando stesso. Ecco i posti di lavoro disponibili, i requisiti richiesti e come inviare la domanda di partecipazione.

Arrivano opportunità di lavoro nel settore pubblico, con il bando di concorso del Ministero dell’Istruzione. Si tratta di un bando pubblico per la copertura di 304 posti di lavoro di personale non dirigenziale che riguarda differenti profili professionali nell’area funzionale III. Il contratto per chi supererà il concorso è a tempo indeterminato. Ricordiamo che il bando in questione si rivolge a laureati i quali potranno ricoprire i diversi posti disponibili. I candidati che supereranno le prove saranno assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato.I posti disponibili

L’assunzione tramite concorso pubblico di 304 unità complessive di personale non dirigenziale con contratto a tempo indeterminato, da inquadrare nell’area funzionale III riguarda diverse figure professionali. Il Ministero dell’Istruzione ripartisce i posti disponibili in questo modo:

 

  • 255 unità che saranno inquadrate nell’area funzionale III con posizione economica F1, profilo funzionario amministrativo-giuridico-contabile con il codice concorso 01;
  • 7 unità da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo funzionario socio organizzativo gestionale con il codice di concorso 02;
  • 7 unità da inserire nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo funzionario per comunicazione ed informazione. Codice di concorso 03;
  • 35 unità da inserire nell’area funzionale III con posizione economica F1, profilo di funzionario informatico statistico. Codice di concorso 04.

Va ricordato che i posti a disposizione variano a seconda della sede nella Regione di riferimento. Per questo motivo invitiamo gli interessati a consultare il bando di concorso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (GU n.59 del 27/7/2021).

I requisiti per accedere al concorso

Per poter partecipare a questo importante concorso pubblico e concorrere per l’acquisizione di un posto di lavoro, bisogna possedere determinati requisiti. In particolare sono richieste:

  • la cittadinanza italiana oppure di uno degli Stati dell’Unione Europea. La cittadinanza di uno Stato diverso da uno dell’Ue è consentita solo se ci sono le condizioni previste dall’art. 38 del decreto legislativo n.165 del 30 marzo 2021;
  • età superiore i 18 anni;
  • godere dei diritti civili e politici nei relativi Stati di appartenenza o provenienza;
  • perfetta idoneità al ruolo professionale ed al lavoro che si andrà a svolgere;
  • regolare posizione nei confronti del servizio di leva per chi è sottoposto a tale obbligo.

Oltre ai requisiti appena elencati, gli aspiranti partecipanti che desiderano concorrere per ottenere uno dei posti di lavoro a disposizione, devono avere uno dei seguenti titoli di studio: diploma di laurea, laurea, laurea magistrale rilasciate dall’Università statale o non, accreditate dal Ministero dell’Università e della Ricerca. La mancanza di questi requisiti saranno motivo di esclusione dal concorso pubblico.

Come presentare la domanda di partecipazione

Per prendere parte al concorso in questione bisogna presentare apposita domanda in modalità telematica. Questo è possibile accedendo tramite SPID (sistema pubblico di identità digitale) sulla piattaforma compilando il modulo di partecipazione. Inoltre, per concorrere ad uno dei posti di lavoro disponibili, i candidati devono disporre della PEC, la posta elettronica certificata. Le domande possono essere presentate entro e non oltre le ore 18.00 del giorno 27 agosto 2021. Nel caso in cui pervengano troppe domande, sarà indetta una prova preselettiva che consisterà in un test a tempo con una serie di quesiti a risposta multipla. A questa prova si affiancherà quella scritta ed orale. Saranno poi pubblicate delle graduatorie. Gli interessati a partecipare possono trovare tutte le informazioni sul bando ed iniziare a prepararsi per sostenere al meglio le prove previste e concorrere per ottenere un posto di lavoro a tempo indeterminato. (fonte biancolavoro.it)