I commercianti spengono le luci per protesta: "Riaprite Corso Umberto e corso Vittorio Emanuele"

[embed_video id=104463]I commercianti del centro storico di Caltanissetta, hanno spento ieri sera per protesta le luci delle vetrine dei negozi. Una desolazione infinita in corso Vittorio Emanuele ed in Corso Umberto, sembrava notte fonda. I commercianti che registrano il calo delle vendite dell’ 80% da quando è in vigore la Ztl, chiedono che per tutta la stagione invernale, dalle 17.00 del pomeriggio sia Corso Vittorio Emanuele che Corso Umberto vengano riaperti al traffico veicolare. E’ stato fatto un sondaggio tra negozianti e residenti del Centro storico e la maggioranza chiede a gran voce che l’amministrazione comunale riveda la ZTL. “Tutte le zone della città aderiscono, c’è unità dei commercianti”, afferma Vincenzo D’Oca, presidente del centro commerciale naturale Centro Storico”. Confcommercio aveva aderito al sondaggio adesso ha deciso di dissociarsi dalla protesta degli altri commercianti, ieri al comune si è tenuta una conferenza stampa indetta dall’amministrazione comunale e dalla Confcommercio, che attualmente rappresenta solo cinque commercianti del centro storico, su quasi 200, nel corso della quale è stato comunicato che verranno riaperti il tratto di viale Conte Testasessa e quello della Cattedrale ma quaesto non basta nè ai negozianti nè ai residenti. Lunedì il sit- in si sposterà davanti la Prefettura.