Cmc Città di Caltanissetta, sabato il via con le qualificazioni. Attesi protagonisti Granollers, Lorenzi e Cecchinato

Cmc Città di Caltanissetta, sabato il via con le qualificazioni. Attesi protagonisti Granollers, Lorenzi e Cecchinato

E’ iniziato il conto alla rovescia per la 18^ edizione del Cmc Città di

Caltanissetta, 106.500 + H euro, che prenderà il via sabato mattina con i match

del tabellone di qualificazioni.

In attesa della seconda wild card appannaggio del comitato organizzatore (la prima è

andata a Paolo Lorenzi) e delle due che darà la Fit, nell’impianto di Villa Amedeo è

tutto pronto per accogliere i tennisti. In città e nell’isola l’attesa è crescente.

Lo spettacolo non mancherà grazie anche alla presenza dello spagnolo Marcel

Granollers, oggi (martedì) impegnato negli ottavi di finale a Parigi contro l’austriaco

Thiem. Attesi protagonisti gli azzurri Paolo Lorenzi, Marco Cecchinato e Filippo

Volandri, quest’ultimo per anni punta di diamante del nostro tennis.

In ottime condizioni di forma si presenterà anche l’argentino Guido Andreozzi, che

domenica ha vinto il challenger di Vicenza.

Il deus ex macchina della diciottesima edizione del Cmc, il presidente del Tc

Caltanissetta Michele Trobia si sofferma su alcuni aspetti: “Sono certo che anche

quest’anno assisteremo ad un grande torneo e che gli appassionati riempiranno

come sempre le tribune. Insieme a Giorgio Giordano e al nostro consulente tecnico

Davide Sanguinetti stiamo lavorando alacremente per la seconda wild card. Faremo

il possibile per cercare di portare un nome di prestigio che arricchirebbe un’entry

list che già annovera tennisti molto blasonati che vanno a unirsi a Lorenzi, la nostra

prima wild card”.

Il direttore del Torneo Giorgio Giordano, inoltre, sottolinea: “Gli appassionati di

tennis non vedono l’ora di ammirare Paolo Lorenzi e Marcel Granollers, uno dei

grandi specialisti della terra rossa. Non possiamo non citare il colombiano Giraldo,

lo spagnolo Munoz De La Nava, il vincitore dello scorso anno lo svedese Ymer e

l’olandese De Bakker. Naturalmente puntiamo molto sugli italiani ed in particolar

modo sul siciliano Marco Cecchinato autore di un ottimo inizio di stagione dove ha

dimostrato che ormai può tranquillamente competere con i primi 50 tennisti al

mondo.”

L’attesa crescente in Sicilia e nel capoluogo nisseno, aumenta proporzionalmente con

la febbre degli appassionati. “Febbre” che ha coinvolto anche l’assessore allo Sport,

Creatività e Cultura del Comune di Caltanissetta, Marina Castiglione che ha

dichiarato: “Grandi campioni sono passati dal Torneo Challenger di Caltanissetta,

come Tommy Robredo; giovani promesse si sono affacciate, come Alexander Zverev

o come il vincitore del 2015, Elias Ymer. Per la città è un orgoglio e un'importante

vetrina potere ospitare il torneo italiano di maggiore importanza nella categoria

dell'ATP Challanger Tour; soltanto gli Internazionali di Italia di Roma superano per

importo del montepremi il Torneo Internazionale Città di Caltanissetta che ogni

anno, da diciotto anni, viene organizzato con cura, passione e abnegazione dal

Tennis Club di Villa Amedeo. L'Assessorato Creatività e Cultura sostiene

convintamente la manifestazione e plaude alla sensibilità che quest'anno ha condotto

gli organizzatori a prevedere anche un incontro in carrozzina, con i campioni

Massimiliano Banci e Antonio Cippo”.

La finale in programma domenica 12 giugno alle ore 18 sarà trasmessa in diretta

su Supertennis.