Cittadina polacca espulsa da Caltanissetta

Cittadina polacca espulsa da Caltanissetta

Una cittadina polacca di 53 anni, inottemperante all’ordine di allontanamento dal territorio nazionale, è stata rintracciata da una pattuglia della sezione volanti a Caltanissetta. Eugenia Jasinska Bozena, sarà espulsa coattivamente, con divieto di rientrare in Italia per cinque anni poiché ritenuta socialmente pericolosa. La donna era stata arrestata in provincia di Messina, lo scorso mese di aprile, per i reati di atti persecutori, maltrattamenti, minacce e danneggiamento. Ieri il questore di Caltanissetta ha emesso il provvedimento di esecuzione coattiva dell’ordine già emanato dal Prefetto di Messina; la donna è stata accompagnata al CPR di Roma per il rimpatrio.