Chef trovato morto in auto: si sospetta un malore

Chef trovato morto in auto: si sospetta un malore

Tragedia nella tarda mattinata di oggi in via Lazio, a Caltanissetta. Uno chef di 42 anni, A. P. originario di Palermo e dipendente di un ristorante-pizzeria del capoluogo, è stato rinvenuto senza vita all’interno della sua Toyota Yaris posteggiata davanti alla palazzina in cui abitava. E’ stato un passante a rinvenire il cadavere del cuoco riverso nell’abitacolo dell’utilitaria e a dare l’allarme al 113. Sul posto sono intervenuti i poliziotti della sezione Volanti e i soccorritori del 118, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Si ipotizza che a stroncare A. P. possa essere stato un malore e che la morte risalga probabilmente a diverse ore prima del suo ritrovamento. Il medico legale che ha eseguito l’ispezione cadaverica, infatti, non avrebbe riscontrato segni di violenza o ferite sul corpo ma la salma è stata comunque trasferita all’obitorio dell’ospedale Sant’Elia per ulteriori accertamenti. La Procura valuterà se eseguire o no l’autopsia. L’auto è stata analizzata dagli esperti della Polizia Scientifica, mentre gli investigatori delle Volanti stanno ricostruendo le ultime ore di vita del cuoco e sentito i colleghi e gli amici. Questa mattina il cuoco doveva presentarsi in servizio ma non è mai arrivato sul posto di lavoro.