Cento giorni di amministrazione della Giunta Gambino, Polo Civico: “Solo un’elencazione delle attività della nostra Amministrazione”

Cento giorni di amministrazione della Giunta Gambino, Polo Civico: “Solo un’elencazione delle attività della nostra Amministrazione”

Abbiamo letto dalla stampa il resoconto presentato dalla nuova amministrazione comunale di Caltanissetta guidata dal sindaco Roberto Gambino, relativamente ai primi cento giorni di attività politico amministrativa, e la prima valutazione che ci sovviene è che si elencano maggiormente atti gestionali programmati già da tempo e che avrebbero seguito il normale iter amministrativo invece di azioni politiche che avrebbero dovuto connotare questi primi mesi di nuova amministrazione.

Rileviamo che al di là della decurtazione del 10% dei compensi agli amministratori, questa nuova amministrazione si è mossa in continuità con la giunta comunale precedente. L’Amministrazione Ruvolo con i suoi assessori ha lavorato portando alla Città una dotazione di progetti finanziati per circa 50 Milioni di euro (tra i quali anche i progetti di Agenda Urbana che stanno per avviarsi, del Villaggio Santa Barbara e del quartiere della Provvidenza), che consentirà a questa Amministrazione di muoversi nella più completa tranquillità, avendo ereditato una situazione economica-finanziaria in equilibrio, aspetto che ha consentito di stabilizzare i precari e avviare un consistente programma di nuove assunzioni, e le progressioni verticali per gli attuali dipendenti. Inoltre la maggioranza solida in Consiglio Comunale può consentire un’azione forte ed incisiva per la crescita della Città e del suo territorio, e poter costruire uno sviluppo reale.

Per questo ci dispiace evidenziare che la relazione dei primi 100 giorni sia stata un’elencazione delle attività della nostra Amministrazione, dando il senso che sia stata l’azione propulsiva della nuova Amministrazione. Appare questo un segno di debolezza progettuale. Nonostante i problemi che non ci hanno consentito di partecipare alla competizione elettorale, la nostra presenza politica sarà costante e determinata e ci aspettiamo che un sindaco del M5S, che della partecipazione ne fa il primo cavallo di battaglia, possa serenamente confrontarsi, senza mortificare, come ha fatto in qualche post su Facebook, l’impegno di Cittadini che lavorano esclusivamente per vedere migliorare le condizioni di vita a Caltanissetta. In realtà nei primi 100 giorni ci saremmo aspettati maggiori risultati sulla vicenda della SS 640, sul rilancio dell’identità nissena attraverso il sostegno alle produzioni di eccellenza nell’ambito dell’ agro-alimentare, in particolare il Torrone, i grani antichi, la produzione vinicola, della valorizzazione del nostro Teatro, della magnifica tradizione della Settimana Santa, le strategie sinergiche con i Comuni di Enna, Agrigento e Palermo, tutti aspetti già fortemente avviati e che nel recente passato hanno portato Caltanissetta ad essere presente sulle TV, radio e stampa nazionale e regionale, effetto che ha attratto un numero sempre crescente di visitatori che hanno così scoperto la bellezza del Centro Sicilia.

Notiamo però che l’unica cosa in difformità sostanziale, e forse l’unico vero atto politico della giunta del M5S, sta proprio nell’aver privato il Comune di Caltanissetta di una tutela nei confronti dell’Ato che intende riversare sul Comune di Caltanissetta un debito di 15 milioni di euro che la relazione di due diligence del Prof. Stagno d’Alcontres contrasta fortemente. Tale situazione provocherà probabilmente un aumento della Tari, un aumento delle tasse che in una situazione di grave crisi economica indebolirà ancora di più le famiglie nissene. Aspettiamo ancora che il sindaco Gambino renda pubblica la Due diligence, così da poter consentire ai cittadini interessati di avere elementi per una valutazione della grave problematica. Dovrebbe appartenere al DNA politico del Sindaco e della giunta Gambino agire secondo principi di trasparenza.

Ci auguriamo che questa amministrazione sappia riunire le forze sane della città per sostenere gli interessi collettivi, sperando che non si arrocchi nella posizione di chi considera chi non appartiene al M5S sempre dalla parte del torto e della disonestà.

Polo Civico Cives 3.0

Il Coordinamento:

Amalia Giugno, Carlo Campione, Carmelina Vinci, Daniela Anzelmo, Dario Ruvolo, Fabio Ruvolo, Giovanni Guarino, Giovanni Ruvolo, Lorenzo La Rocca, Luigi Garbato, Maria Assunta Giugno, Paola Buscemi, Pasquale Tornatore, Rosario Vizzini, Settimo Ambra, Silvia Pignatone, Stefano Modica, Vincenzo Minglino, Vincenzo Terrana.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com