Casalinga morta all’ospedale Sant’Elia, indagato terzo medico

Casalinga morta all’ospedale Sant’Elia, indagato terzo medico

Un altro medico è stato indagato dalla procura di Caltanissetta per la morte in ospedale della casalinga quarantacinquenne Teresa Geraci. Oltre ai nomi di due cardiologi anche un sanitario di Medicina interna è finito nel registro delle notizie di reato. Per tutti, come atto dovuto, l’ipotesi avanzata dal pm Sofia Scapellato è di omicidio colposo. All’obitorio del «Sant’Elia» sono iniziate le operazioni autoptiche che proseguiranno a Catania la prossima settimana. I medici legali Fabrizio Vanaria ed Eugenio Vinci, incaricati dalla procura, hanno proceduto al prelievo degli organi. Presenti i medici legali Diego Geraci e Giuseppe Sanfilippo per i familiari della vittima e il medico legale di Catania, Serena Iozzia per i due cardiologi.