Canicattì:”Il Ricordo” due street artist omaggeranno i giudici Livatino e Saetta

Canicattì:”Il Ricordo” due street artist omaggeranno i giudici Livatino e Saetta

Si è conclusa la valutazione delle proposte arrivate per la call “Muri Liberi. Un muro contro la mafia”, a cura dell’Associazione di Promozione Sociale On-Off, in collaborazione con il Comune di Canicattì e con il patrocinio di GAi – Giovani Artisti italiani: saranno Luogo Comune (https://www.luogocom.com) e Riccardo Buonafede (https://www.riccardobuonafede.com) i due street artist che saranno inviati nella Città di Canicattì (Ag) per la realizzazione di un murale sui valori della legalità e dell’inclusione. I due artisti, che hanno partecipato autonomamente alla call, sono stati entrambi selezionati per la qualità artistica e comunicativa dei loro lavori. Partendo dai bozzetti realizzati da entrambi e attraverso un lavoro di gruppo, hanno collaborato per un nuovo bozzetto inedito: l’arte unisce, sempre!

“Il nostro lavoro dal titolo “Il ricordo” – raccontano gli artisti Luogo Comune e Riccardo Buonafede – vuole essere un sentito omaggio alle figure dei giudici Antonino Saetta e Rosario Livatino. Può la pittura murale cristallizzare ancora delle storie, narrarle, essere comprensibile ma non superficiale, esercitare senso critico, porre delle riflessioni? L’opera utilizza il registro della simbologia e dell’astrazione per celebrare il ricordo dei due giudici uccisi dalla mafia, scegliendo un approccio rispettoso e delicato per affrontare il tema. […] Abbiamo voluto realizzare un progetto espressivo e simbolico per poterne onorare al meglio la morte e i valori che propugnavano in vita e con la loro azioni contro la criminalità organizzata, un’opera che ne universalizzasse il ricordo attraverso grande capacità di sintesi e rielaborazione.” Sarà inoltre inserita “una dedica – a sorta di epigrafe – non solo a loro ma a tutte le vittime che sono state assassinate dalla mafia nel corso degli anni”.

Il progetto sarà sviluppato in modo coordinato e condiviso su una superficie muraria della Palestra Comunale di Via Sandro Pertini, e in particolare sulla facciata su Via Fanfani: un luogo di passaggio, uno spazio ai margini della città che si mette visivamente in relazione con l’incrocio tra Via Giudice Antonino Saetta e Via Rosario Livatino. La realizzazione è prevista nel mese di aprile 2021, tenendo però sempre in considerazione lo sviluppo della situazione epidemiologica in atto sul territorio locale, regionale e/o nazionale.

“Diffondere una cultura della legalità – afferma Andrea Tripaldi, Presidente di On-Off –, considerata da noi imprescindibile per lo sviluppo del senso civico di ogni comunità, è un dovere morale, e per farlo abbiamo deciso di ricorrere all’arte, che ha sempre lanciato messaggi sociali capaci di scuotere l’opinione pubblica. Siamo sicuri che questo murale, per quanto possa essere solo un piccolo gesto, possa contribuire a diffondere semi di cultura, bellezza e legalità, un’epidemia d’arte necessaria in questo clima di incertezza.”

“Siamo molto soddisfatti per questa iniziativa – commenta Angelo Cuva, Assessore alla Cultura e allo Sport – che andrà a valorizzare le pareti di una struttura dedicata allo Sport. Quest’ultimo, insieme all’arte visiva, ancora una volta si trasformerà in veicolo di divulgazione del messaggio di Legalità che diventerà universale, coinvolgente, emozionale”.