Canicattì, Attività Servizi Sociali: sempre viva l’attenzione per l’integrazione scolastica degli alunni disabili.

Canicattì, Attività Servizi Sociali: sempre viva l’attenzione per l’integrazione scolastica degli alunni disabili.

Continua senza sosta il programma di aiuti alle fasce più deboli della nostra Comunità e di attenzione al rispetto delle norme anticovid per scongiurare il pericolo di contagio.

È già attivo, infatti, il servizio di trasporto per le scuole e/o le strutture di riabilitazione destinato ai bambini disabili.

Il pulmino utilizzato all’uopo, a fine giornata scolastica, è sottoposto quotidianamente ad operazioni di sanificazione mentre, una volta a settimana, viene lavato e igienizzato.

Il servizio di trasporto per il CTS, inoltre, è garantito senza soluzione di continuità.

Sempre in merito ai servizi dedicati ai nostri piccoli cittadini affetti da disabilità, a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico, è stata attivata l’assistenza igienico-personale.

Un atto di estrema sensibilità verso le necessità dei bimbi, delle loro famiglie e dei dirigenti scolastici che ha spinto l’Amministrazione Comunale, nella persona dell’assessore alle Politiche Sociali, Antonio Giardina, ad attivare un servizio che, secondo il parere del CGA, in realtà è in capo alle scuole.

Il Comune di Canicattì garantirà le prestazioni di assistenza igienico-personale ai piccoli disabili nella speranza e nelle more che, così come chiarito dal suddetto parere, le scuole provvedano a formare il proprio personale.    

“Siamo orgogliosi del fatto che il nostro Comune è uno dei pochi che sta garantendo questo fondamentale servizio; abbiamo cercato di essere sensibili e solidali con i dirigenti scolastici, consapevoli delle estreme difficoltà cui devono quotidianamente scontrarsi a causa dell’emergenza coronavirus”.