Cancelleri (M5S): "Dal MIUR 2.000.000 euro alle scuole in provincia di Caltanissetta per gli esami di maturità e il funzionamento anno scolastico 2020-2021"

Cancelleri (M5S): "Dal MIUR 2.000.000 euro alle scuole in provincia di Caltanissetta per gli esami di maturità e il funzionamento anno scolastico 2020-2021"

“Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto al riparto delle risorse previste dal Decreto Rilancio (art.231), per garantire la sicurezza e la protezione nelle scuole in vista della ripresa dell’anno scolastico a settembre e per lo svolgimento degli esami di maturità.” Lo riferisce la deputata della Commissione Finanze della Camera, Azzurra Cancelleri (m5s), che spiega in dettaglio: “Per gli esami di maturità alla Regione Siciliana vanno complessivamente 3.229.457 euro di cui 224.134 euro sono destinati a 17 istituti situati nella provincia di Caltanissetta.  Servono ad assicurare la pulizia degli ambienti scolastici secondo gli standard previsti dalla normativa vigente e la possibilità di utilizzare, ove necessario, dispositivi di protezione individuale da parte degli studenti e del personale scolastico durante le attività in presenza.

Le risorse – specifica Cancelleri- sono assegnate dal Ministero dell’istruzione alle istituzioni scolastiche statali e paritarie, che sono sede di esame di Stato, tenendo conto del numero di studenti e di unità di personale coinvolti.

 Agli studenti che si apprestano a superare questa importante prova, va un grande in bocca al lupo, sarà una maturità ridotta, dopo un anno difficile per via dell’emergenza COVID-19, un ringraziamento va anche ai docenti e ai dirigenti scolastici che nonostante tutto, con impegno e rigore, hanno affrontato l’emergenza.”

“Il Decreto Rilancio prevede, poi, 31.471.433 euro per la Sicilia, di cui 1.841.467 destinati a 48 istituti in provincia di Caltanissetta, per sostenere e contribuire alla ripresa dell’attività scolastica in presenza in condizioni di sicurezza, dopo il periodo di sospensione delle attività in classe dovuto al contenimento della pandemia da Coronavirus.”

È stata una grande sfida, -conclude Cancelleri – per questo il nostro Governo sta lavorando con grande impegno affinché a settembre sia possibile riprendere regolarmente le lezioni in classe, adeguando gli spazi e prendendo tutti gli accorgimenti necessari alla sicurezza di alunni, docenti e personale scolastico, confidando che la curva dei contagi non risalga.